Filter by

Categories
more... less
Price
22 450
Manufacturers
Colori
0 0

Nuovi prodotti

Il nostro store

Il nostro store

Il nostro store di Pomigliano D'Arco (NA)

UOMO UOMO

Abbigliamento uomo

UOMOCi sono 77 prodotti.

Sotto-categorie

  • Barba Napoli

    BARBA è uno stile di vita ispirato all'antica arte sartoriale napoletana. Sinonimo di eccellenza, ricercatezza ed eleganza, da sempre l'attività principale dell'azienda è la camicia, che rappresenta per la famiglia Barba, una passione. Nel corso degli anni sono stati inseriti altri prodotti alla camicia fino a diventare un’azienda di produzione uomo e donna di total look.

    Fondata nel 1988, in una piccola sede, oggi la nuova e moderna struttura, ubicata nella zona industriale di Arzano, provincia di Napoli, si sviluppa su una superficie di ben 6.000 metri quadrati, occupa 110 dipendenti ed ha un fatturato annuo di 15 milioni di euro. L'azienda è oggi condotta da Lello, Mario e Giorgia. Inizialmente, Barba vendeva le sue camicie solo ad una clientela selezionata, una ristretta elite napoletana. Ben presto la maestria del taglio, l'accuratezza dei particolari e la sua eccellente selezione di stoffe, trovarono eco in tutta Italia e in tutta Europa. La passione, la ricerca, la grande esperienza nel mondo dei tessuti e della modellistica, hanno sviluppato e trasmesso una profonda cultura della camicia, portando così il marchio BARBA ad essere conosciuto ed apprezzato in tutto il mondo.

  • Colmar

    La Colmar viene fondata a Monza nel 1923 da Mario Colombo. Pare che il nome (composto dalle prime tre lettere del cognome, seguite dalle prime tre lettere del nome del suo fondatore) sia stato scelto tramite una votazione fatta tra gli amici in una pasticceria di Monza.

    Nei primi decenni l'azienda produce cappelli e ghette in feltro di lana, per poi dedicarsi alla produzione di abiti da lavoro. Nell'immediato dopoguerra, con la ripresa e lo sviluppo dello sport, inizia la specializzazione nell'abbigliamento sportivo, con particolare attenzione a quello da sci. I fratelli Giancarlo e Angelo, figli del fondatore, intuiscono l'opportunità di sviluppo di questo nuovo settore.

    Lavorando in stretta collaborazione con la Federazione Italiana Sport Invernali, Colmar acquista presto notorietà come produttrice di indumenti altamente tecnici e qualificati. In occasione delle Olimpiadi del 1952, la società ha per la prima volta l'incarico di vestire la squadra italiana di sci e, insieme a Zeno Colò, realizza la prima giacca a vento aerodinamica (chiamata guaina Colò). Nei successivi quattro decenni Colmar ha vestito le squadre nazionali di sci alpino, sci nordico e di altre discipline come il bob e lo slittino.

    Negli anni settanta, quelli della valanga azzurra, Colmar realizza diverse tenute da gara che hanno fatto la storia dello sci e che hanno vestito i fuoriclasse italiani alle Olimpiadi di Sapporo, di Innsbruck e ai Mondiali di St. Moritz.

    Oggi Colmar ha diversificato la sua produzione e, oltre all'abbigliamento tecnico, realizza anche capi alla moda.

    Nel 2009 nasce la linea Colmar Originals, destinata ad un pubblico giovane.

  • DE LAMP

    DE LAMP

  • Diadora
  • Gallo

    Gallo ha fantasie monocromatiche o multicolor, energia e qualita’ altissima creano un look a volte ironico oltre che eclettico ma raffinato, per affermare la propria personalita’ in ogni occasione. Le calze Gallo diventano capi da collezionisti, perche’ non bastano mai. Filati del cotone più pregiato in assoluto, quello egiziano, declinato in una miriade di colori.
    La Calza Gallo nasce dal fascino della realizzazione artigianale e l'accurato controllo manuale della perfezione della calza.

  • Jacob Cohen

    JACOB COHEN

    Dietro ogni grande o piccola storia c’è sempre un uomo con le sue passioni ed i suoi sogni.
    Jacob Cohen è la storia di un uomo che ha fatto della sua passione per la bellezza un progetto di vita: Nicola Bardelle, il “Signor Jacob Cohen”.
    Un Uomo dalle forti passioni, dai molti sogni: curioso e attento viaggiatore. Una persona autentica che credeva profondamente nell’uomo come protagonista della propria vita.
    Capace di cadere e rialzarsi, capace di vedere il bello anche dove la maggior parte di noi non è in grado di scorgerlo, ma c’è. Ci vogliono occhi da bambino, occhi capaci di vedere “astronavi n fiamme alle porte di Orione”, occhi che sappiano scorgere ciò che ancora non c’è. Un moderno “Barone di Munchhausen” che non si arrende all’idea che “se non c’è non esiste”, ma che evidentemente “c’è ma ancora nessuno lo ha inventato”. È così che nel 2004 nasce Jacob Cohen, un nuovo e diverso modo di interpretare uno dei più storici capi di abbigliamento presente da oltre 150 anni nei nostri armadi: il Jeans.

    Nicola Bardelle ha cercato e ideato nuovi materiali frutto di ostinate ricerche fatte nel corso di mai terminati viaggi in giro per il mondo, vestibilità pensate per l’uomo reale e non per silhouette di “modigliana memoria”. Allestimenti visionari con bottoni e rivetti in argento, rutenio, carbonio o madreperla. Fodere interne simili a quadri di scuola impressionista e, dietro ogni singolo pezzo, la storia di un viaggio, di un incontro, di un sogno.Questo è Jacob Cohen, la storia di un uomo, delle sue passioni della sua avidità di sapere, di comprendere, di vivere velocemente la propria vita. Perché chi vive velocemente vive due volte, e perché le idee non muoiono mai!

  • Jeckerson

    Jeckerson, un nome che richiama l’atmosfera inglese dei club house, con un’anima tutta italiana. La storia del brand è quella di un’idea geniale nata da una necessità concreta. Carlo Chionna, golfista appassionato, cerca un modo per asciugare le mani prima dello swing, senza ricorrere alla sacca, mantenendo tempo e concentrazione. Da qui l’idea di un pantalone con inserti in pelle/camoscio sotto le tasche, nato sui campi da golf, nel 1995, e presto diffusosi con successo nel mondo della moda.

    La storia di Jeckerson è un racconto fatto di immagini, colori e sensazioni. Un patrimonio che il Brand vuole oggi aggiornare e certificare, attraverso la costante ricerca di qualità nei materiali, di contemporaneità nel taglio e nella vestibilità, di innovazione nei lavaggi, di raffinate combinazioni nei colori, nei pattern e nelle grafiche.

    Chi ama Jeckerson, ama uno stile aggiornato, in continua evoluzione, dedicato ad un genere colto ed evoluto di “esploratori” dello stile. I viaggi e le esperienze intorno al mondo, diventano un’esperienza ed una contaminazione continua, dove l’uomo Jeckerson può scoprire e sperimentare nuovi sapori, colori, disegni, trame e tessuti, portando sempre con sé il suo bagaglio più raro: quello dell’eleganza cosmopolita.

  • Kangra

    kangra

    Una vita per il cashmere.


    È il 1967 quando a Reggio Emilia nasce Hadam’s, azienda che ha fatto del cashmere di qualità la propria vocazione. Dopo anni dedicati alla lavorazione di filati pregiati, infatti, dal 2000 Hadam’s focalizza la propria attenzione sulla fibra nobile per eccellenza, costruendo su questo filato unico al mondo un’identità forte, competitiva e rigorosamente legata al prodotto.


    La profonda conoscenza della materia prima, il rapporto diretto con i paesi produttori e la costante cura della qualità in ogni fase permettono oggi a Hadam’s di presentarsi come un’azienda seria, in grado di ascoltare, interpretare e soddisfare la domanda finale grazie al proprio marchio di abbigliamento per uomo, donna e bambino: Kangra.

  • LACOSTE

    La storia di Lacoste è quella di una leggenda del tennis le cui invenzioni cambiarono l'universo sportivo e rivoluzionarono l'industria dell'abbigliamento per sempre. Ispirandosi al suo soprannome "Alligatore", datogli da un giornalista che scoprì una scommessa scritta su una sua valigia di alligatore, LACOSTE chiede all'amico ROBERT GEORGE di disegnare un coccodrillo. Era il 1926 e il celebre logo fa il suo esordio sulla giacca di RENÉ, poi ispirandosi ai giocatori di polo londinesi, RENÉ LACOSTE adotta la maglia a maniche corte che garantisce più libertà di movimento, dando vita al concetto di eleganza funzionale. La coste è oggi l'icona della polo!

  • Masaniello
  • Patrizia Pepe

    Il brand Patrizia Pepe è stato fondato a Firenze nel 1993.

    I protagonisti sono una coppia di imprenditori: Patrizia Bambi, lo spirito creativo e stilistico e Claudio Orrea, responsabile della gestione e amministrazione.

    Il brand Patrizia Pepe si è evoluto da un'altra delle loro creazioni tessile, Tessilform azienda manifatturiera. Il marchio si basa su una filosofia particolare di successo. Patrizia Bambi pone grande attenzione per l'universo della moda e del mercato in cui si presenta il suo uomo e la sua donna ideale.

    Le sue collezioni manifestano un aspetto ben curato e minimale combinato con una passione per i dettagli. Il suo stile di abbigliamento si basa sull'armonia, morbidezza e carattere. Pratico ed originale per ogni momento della giornata, pur essendo anche immancabilmente elegante e moderno per ogni momento della notte.

  • Roy Roger's

    Roy Roger's è un fashion brand italiano del gruppo Sevenbell, prodotto dall'azienda fiorentina Manifatture 7 Bell S.p.A, pioniera nella produzione del denim dal 1952 ad oggi. Il nome Roy Roger's è da sempre associato ai jeans, ed il prodotto è visibilmente riconoscibile da accortezze tecniche e stilistiche divenuti nel tempo trademark: le zip sulle tasche posteriori, per tenere al sicuro il portafoglio, una piccola tasca anteriore per monete, e il "logo" di Roy Roger's, un triangolo nero cucito sulla tasca posteriore destra. L'evoluzione di Roy Roger's vede oggi un ampliamento dell'offerta, con una proposta total look uomo, donna e bambino in cui archivio storico e trend contemporanei convivono perfettamente. Roy Roger's è presente internazionalmente presso rivenditori autorizzati.

per pagina
Mostrando 73 - 77 di 77 articoli
Mostrando 73 - 77 di 77 articoli